Fotografare stando in casa Fotografare stando in casa

Ecco il primo articolo di una serie dedicata a tutti i fotografi che con l’arrivo dei tempi freddi e umidi non hanno intenzione di mandare in letargo la propria fotocamera e vogliono scoprire come fotografare stando in casa.

Iniziamo con i ritratti, a cui seguiranno articoli sulla fotografia di oggetti, sul close-up, sulle gocce, le volute di fumo e altro ancora. Buona lettura

Con l’arrivo delle stagioni fredde, uscire a “caccia” di foto può diventare impegnativo, ma ci sono alcuni trucchi per ottenere splendidi risultati quando vogliamo fotografare stando in casa. Vero, ci sono i “duri”, quelli che basta coprirsi e impermeabilizzare la fotocamera e puoi uscire lo stesso a scattare foto (i loro sforzi spesso sono premiati da bellissime foto)

fotografare stando in casa

ma per quelli di noi che non sono ancora arrivati a questo livello e preferiscono stare al caldo della propria magione, in queste giornate l’attività fotografica potrebbe finire in modalità “standby”. Potrebbe, però, significa che non debba per forza essere così: c’è sempre la possibilità di divertirsi e di fotografare stando in casa, senza che sia necessario possedere uno studio fotografico domestico. Di soggetti ne possiamo trovare parecchi, tecniche fotografiche adatte ce ne sono diverse e le fonti di luce non mancano; basta un po’ di immaginazione e voglia di fotografare. Ecco alcuni suggerimenti:

Ritratti

fotografare stando in casa

Partner, figli, nipoti, nonni, ma anche gatti, cani e altri animali domestici possono essere fantastici soggetti per delle sessioni di ritratti casalinghi. Per i soggetti che si prestano a posare cerca un posto che riceva della luce naturale che entra da una finestra. Se il cielo è coperto, ma non troppo scuro, la luce che filtra attraverso delle leggere tende può permetterti di ottenere magnifici ritratti femminili, morbidi e romantici. Una luce più intensa e dura, invece è perfetta per i soggetti maschili, i cui visi non temono l’effetto enfatizzate di una luce radente. In entrambi i casi, l’uso di un treppiede o di un valido sostituto casalingo per rendere stabile la fotocamera, è indispensabile per evitare che le foto risultino mosse o poco nitide.

fotografare stando in casa

Canon EOS 40D + Tamron 90mm f/2,8          90mm;  1/15; f/4,5; ISO 100 Senza flash

Un pannello riflettente, surrogabile con un foglio da disegno o di polistirolo, è molto utile per schiarire le zone del viso che non sono raggiunte dalla luce, in modo da ammorbidire le ombre per le modelle o di far emergere alcuni dettagli dal lato oscuro del viso, per i modelli. A livello di impostazioni di scatto è importante ricordarsi che anche il modello più volonteroso, maschio o femmina che sia, non riuscirà a rimanere perfettamente immobile per più di un attimo (generalmente quello prima o dopo lo scatto), quindi i tempi di scatto che sceglierai dovranno essere abbastanza brevi, diciamo sotto 1/60 di secondo.

fotografare stando in casa

Canon Eos 70D + Sigma 18-50mm f/2,8                        35mm; f/2,8; 1/60; ISO 100; luce naturale da una finestra

Dato che in casa non sarà possibile trovare uno spazio libero molto ampio, lo sfondo dietro al soggetto ripreso sarà inevitabilmente ricco di elementi di disturbo.

fotografare stando in casa

Se possibile nascondiamoli usando un lenzuolo o un telo di stoffa nero (o di colore scuro). Anche se ciò non fosse possibile, posizioniamo il soggetto il più lontano possibile dallo sfondo e impostiamo un diaframma aperto. In questo modo avremo un soggetto nitido con uno sfondo poco invadente e sfocato.

Se l’intensità della luce che entra dalle finestre non è sufficiente oppure se i soggetti non riescono a stare fermi, come per esempio accade con i bambini o gli animali domestici, la cosa migliore è ricorrere a un flash esterno, di quelli con la testa orientabile sia orizzontalmente sia verticalmente. Per evitare di avere ombre dure e di eliminare tutte le sfumature della foto, anziché dirigere il lampo direttamente sul soggetto, orientiamo la testa in modo che questo colpisca un soffitto bianco o una parete dello stesso colore e rimbalzi, ammorbidita, sulla persona. Molto utile anche l’uso di un diffusore di luce da montare sulla testa del flash.

fotografare stando in casa

Canon EOS 70D + Sigma 18-50 f/2,8          35mm;  1/80;  f/5,6;  ISO 100;  Flash di rimbalzo su soffitto bianco

Per ottenere un’esposizione corretta, quando lavoriamo solo con la luce naturale è necessario basarsi sulle zone più luminose del soggetto; in questo modo non avrai delle luci alte bruciate e sarà facile, in fase di fotoritocco, far emergere un po’ di dettagli dalle ombre, soprattutto se  le hai schiarite con un pannello riflettente al momento dello scatto. La lettura della luce nelle zone chiare renderà scuro lo sfondo meno illuminato e così potrai “nascondere” tutto ciò che avrebbe distratto l’osservatore dal soggetto.

Con questo tipo di ritratti rende bene la fotografia in bianco e nero. Per valutare meglio la foto prima di scattarla, imposta sulla fotocamera lo Stile immagine Monocromo, poi nel menu scegli di lavorare sia con file RAW, sia in JPEG (RAW+JPEG) e, infine, usa la modalità di scatto Live View. In questo modo potrai visualizzare sullo schermo della fotocamera l’immagine in bianco e nero e vedere come sarà dopo la conversione. Puoi trovare più dettagliate informazioni su come scattare in bianco e nero leggendo l’articolo Fotografare in bianco e nero.

Partecipa anche tu

Hai delle domande o dei suggerimenti per i prossimi articoli di Reflex Facile? Scrivici usando il modulo qui sotto e cercheremo di rispondere a ogni richiesta.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

 

Giorgio Fattori

Traduttore, redattore, fotografo freelance. Collabora con riviste specializzate nel settore della fotografia: Digital Photographer Italia; Digital camera Magazine; Canon Professional; Photo Professional Nikon edition; Professional Photoshop. Autore del manuale Fotografia digitale: Gli obiettivi e co-autore del manuale: Fotografare gli animali. Autore / fotografo Hoepli (Manuale di pesca a mosca) Traduttore Hoepli (La Bibbia di Photoshop CS4- Hoepli), Collaboratore de Il Trio per Magie sull'acqua (editore Hoepli)

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *