Canon sviluppa un sensore CMOS APS-H da circa 250 megapixel Canon sviluppa un sensore CMOS APS-H da circa 250 megapixel

sensore CMOS APS-HCanon Inc. ha annunciato lo sviluppo di un sensore CMOS APS-H (29,2 x 20,2 mm ca.) che incorpora circa 250 milioni di pixel (19.580 x 12.600 pixel), il più alto numero di pixel al mondo in un sensore CMOS di dimensioni inferiori a un sensore full-frame 35 mm.

Installato in una fotocamera, il sensore di nuova concezione è stato in grado di catturare immagini che consentivano di leggere distintamente le scritte sul lato di un aereo in volo a una distanza di circa 18 km dalla posizione di ripresa.

Con i sensori CMOS, l’aumento del numero di pixel comporta anche un incremento della quantità di segnale che può causare problemi, come ritardi di segnale e lievi discordanze nei tempi. Il nuovo sensore CMOS sviluppato da Canon, tuttavia, nonostante il suo eccezionale alto numero di pixel, raggiunge una velocità di lettura del segnale (readout) ultra-elevata, pari a ben 1,25 miliardi di pixel al secondo, resa possibile mediante innovazioni quali la miniaturizzazione del circuito e l’avanzata tecnologia di elaborazione del segnale. Di conseguenza, il sensore permette la cattura di video ad altissima densità a una velocità di cinque fotogrammi al secondo. Inoltre, nonostante l’eccezionale numero di pixel, Canon ha applicato le sue tecnologie dei sensori, perfezionate nel corso degli anni, per realizzare un’architettura adatta a pixel miniaturizzati assicurando alta sensibilità e basso rumore.

I filmati video catturati dalla fotocamera dotata di sensore CMOS da circa 250 megapixel hanno raggiunto una risoluzione pari a circa 125 volte quella del formato video Full HD (1.920 x 1.080 pixel) e circa 30 volte quella del formato 4K (3.840 x 2.160 pixel). La straordinaria alta definizione resa possibile dal sensore, consente quindi di ritagliare e ingrandire le immagini video senza sacrificare risoluzione e nitidezza delle immagini.

Canon sta considerando l’applicazione di questa tecnologia all’interno di strumenti specializzati per la sorveglianza e la prevenzione della criminalità, negli strumenti di misura ad altissima risoluzione, in altre attrezzature industriali e anche nel campo dell’espressione visiva.

 

Andrea Fattori

Attivo nel mondo dell’editoria specializzata da 25 anni, ha diretto numerose riviste di informatica, tecnologia e fotografia, tra cui “Fotografia Facile” di Sprea Editori. Insieme a Sabrina Rossi, ha fondato la società di comunicazione Gruppo Orange, che con il marchio GO Digital (www.go-digital.it) si è specializzata in digital e social marketing. Per Reflex Facile si occupa soprattutto della gestione del sito e delle news.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *